Mark I. Choate   

 
 

Fra 1880 e 1913, 13 milioni d’Italiani sono partiti della loro patria, iniziando l’emigrazione più grande nella storia mondiale (26 milioni, 1876-1976). Il giovane stato italiano si è sforzato di addotarsi all’esodo immenso e di costruire un’identità internazionale, costruendo una “nazione globale” - una comunità senza confini, collegato per legami di cultura, religione, etnicità, e interesse economico.

Premiato dalla Marraro Prize, 2009, in storia d’Italia dalla American Catholic History Association; e il Council for European Studies Book Award, 2009-2010.

 

Emigrant Nation: The Making of Italy Abroad

Index             Excerpt

Buy at: